Confezionamento in atmosfera modificata

Il confezionamento in atmosfera modificata è diventato un elemento ormai irrinunciabile per una conservazione più lunga dei prodotti alimentari, sia freschi, sia cotti. Scopri le confezionatrici Chrimax che possono supportare questa specifica funzionalità.

 

Indice dei contenuti
Clicca sulla voce che ti interessa di più per approfondire l'argomento, oppure scorri verso il basso per proseguire con la lettura.

 

 

Cosa significa "confezionamento in atmosfera modificata"

Il sistema di confezionamento in atmosfera modificata (MAP in breve) è diventato un elemento ormai irrinunciabile per mantenere inalterate più a lungo le qualità dei prodotti alimentari, sia freschi, sia cotti.

Un prodotto ha subito questo trattamento se riporta la dicitura “confezionamento in atmosfera protettiva”, o “map modified atmosphere packaging” sul film protettivo che lo avvolge. Ma cosa significa esattamente?

Il procedimento consiste nel togliere una parte di ossigeno (elemento che causa ossidazione) dall’aria che circonda il prodotto e sostituirla con una miscela di gas inerte. Tale miscela comprende generalmente anidride carbonica e azoto, ma a seconda delle specifiche esigenze può contenere anche argon, elio e protossido di azoto, tutti definiti dalla direttiva europea sugli additivi.



I vantaggi del confezionamento in atmosfera modificata

Il confezionamento in atmosfera modificata, grazie alla miscela di gas insufflata, inibisce il deterioramento prematuro dei cibi contenuti all’interno del packaging, oltre ad evitare la formazione di muffe che ne pregiudicherebbero l’edibilità. Ne consegue una conservazione degli alimenti nettamente migliore rispetto ai classici metodi di confezionamento.

Oltre a questi principali vantaggi, grazie all’atmosfera modificata è possibile beneficiare di diversi miglioramenti nella produzione, in quanto:

  • aumenta la shelf-life dei prodotti fino a tre volte;
  • aiuta a mantenere la forma dei prodotti come al momento del confezionamento;
  • in alcuni casi l’atmosfera modificata può essere usata come alternativa al confezionamento sottovuoto, facendo risparmiare tempo e denaro;
  • è adatta alla maggior parte degli alimenti, dalla frutta, all'insalata pronta al consumo (IV gamma), alle carni rosse o bianche, alla pasta fresca, ai prodotti da forno. 

 

Le nostre macchine per confezionamento in atmosfera modificata

Ecco degli esempi della gamma Chrimax di macchine confezionatrici che permettono di sfruttare questo specifico metodo di conservazione.

Confezionatrici compatibili per atmosfera modificata

GALA

macchine per confezionamento in atmosfera modificata

Tecnologicamente all’avanguardia, GALA è una confezionatrice con atmosfera modificata flow pack a masse rotanti. Pensata per diventare la perfetta confezionatrice per biscotti, è in grado di confezionare una vasta gamma di prodotti, dal tecnico all'alimentare. È l’ideale per il confezionamento di cracker, wafer, barrette di cioccolato, barrette di cereali, merendine, pane e pizza.

Leggi la scheda tecnica

 

PABLO

confezionatrice vaschette atmosfera modificata

Questo modello di confezionatrice flowpack presenta diverse funzionalità progettate per migliorare la produttività (anche fino a 24 ore) e ridurre drasticamente i costi di gestione.

Il telaio di questa confezionatrice con atmosfera modificata ha una resistenza migliorata. Il porta bobina rafforzato consente di installare apparecchiature opzionali, come etichettatrici e perforatrici, direttamente sul telaio. Offre una buona soluzione per un’eccellente sigillatura a bassa temperatura e una minore quantità d'aria all’interno delle confezioni.

Leggi la scheda tecnica

 

FLOW LAGUZ

 

confezionatrice atmosfera modificata

La Flow Laguz è la versione top seal delle nostre confezionatrici con atmosfera modificata orizzontali, con la bobina di film nella parte inferiore della macchina e saldatura longitudinale nella parte superiore della confezione. Perfetta per prodotti difficili da trasportare, poiché consente al prodotto di entrare nella macchina già appoggiato sul film.

Leggi la scheda tecnica

 

Confezionatrici vaschette atmosfera modificata

Ogni confezionatrice flowpack che vedi in questa pagina è utilizzabile anche per confezionare alimenti in vaschetta, sempre con la praticità dell’atmosfera modificata.

Perché scegliere le nostre confezionatrici flowpack

Scegliere un modello firmato Chrimax significa poter contare su uno strumento estremamente affidabile, anche con ritmi di produzione molto intensi.

Le nostre confezionatrici automatiche, inoltre:

  • Sono interamente realizzate in acciaio inox, il materiale igienicamente più affidabile;
  • Hanno una durata media superiore ai 25 anni;
  • Sono macchine di qualità disponibili a un prezzo contenuto;
  • Sono integrabili con qualsiasi automazione di carico e fine linea.

 

Metti alla prova la praticità del confezionamento flowpack unito all’atmosfera modificata.
Richiedi un test gratuito di confezionamento

Stai cercando la miglior soluzione per confezionare i tuoi prodotti al giusto prezzo?
Progettiamo confezionatrici e impianti di confezionamento, richiedi informazioni.